Somministrazione a tempo indeterminato


La somministrazione a tempo indeterminato
è lo strumento che permette di coniugare la necessaria flessibilità per l’azienda cliente e la stabilità di rapporti di lavoro a tempo indeterminato per i lavoratori.
L’azienda ha il potere direttivo e di controllo senza avere la titolarità del rapporto di lavoro che, in questo caso particolare, è a tempo indeterminato tra l’agenzia per il lavoro e le risorse contrattualizzate.
L’istituto della somministrazione prevede un rapporto trilaterale:

  • L’Agenzia per il Lavoro (il somministratore) che fornisce personale;

  • Il lavoratore, assunto dal somministratore, che svolge la propria attività lavorativa presso l’azienda utilizzatrice;

  • L’utilizzatore, che si avvale della prestazione lavorativa ed esercita il potere di direzione e di controllo sul lavoratore.

Condividi questo contenuto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy